mercoledì 8 aprile 2015

Georges Rouault al Castello Sforzesco





Dal 1° aprile fino al 27 giugno le Civiche Raccolte Grafiche e Fotografiche presentano la mostra “Georges Rouault (1871 – 1958). Opere Grafiche”, la più completa esposizione delle opere grafiche del pittore, incisore e fotografo francese.

L’esposizione, allestita nella Sale Viscontee del Castello Sforzesco, comprende 160 incisioni, provenienti da una collezione privata milanese, che testimoniano gli elementi fondamentali della sua arte.
L’obiettivo della restrospettiva è di far conoscere i temi ricorrenti nelle opere di Rouault: i derelitti, gli emarginati, il suo messaggio religioso, il suo costante sforzo di superare i limiti e di accedere a livelli più alti d’espressione.


Rouault fu sempre precursore delle diverse avanguardie artistiche, presentandosi come artista originale e proficuo, ma non partecipò mai a nessun manifesto programmatico; proprio questa sua scelta lo relegò in secondo piano nel palcoscenico artistico, influenzando l’atteggiamento della critica dell’epoca nei suoi confronti.
Sono visibili “Réincarnations du Père Ubu”, la serie completa, “Miserere”, il ciclo completo ispirato alla Grande Guerra e alla morte del padre, la serie “Cirque”in cui l’allegria dello spettacolo si trasforma in tormentata malinconia, “Passion”, le due serie dei “Fleurs du Mal”, sia in nero che a colori, “Cirque de l’Ėtoile Filante”, “Souvenirs Intimes”, “Grotesques” e alcune stampe a colori di grande formato.

@Stefania Cappelletti

Lo hai trovato interessante? Condividi con i tuoi contatti: