giovedì 2 aprile 2015

La Grande Guerra in Mostra a Milano


 

 Dal 1 aprile fino al 23 agosto, presso le Gallerie d’Italia, in Piazza della Scala, nel centenario dell’entrata in guerra dell’Italia, si svolgerà la mostra “La Grande Guerra. Arte e artisti al fronte”. 

Oltre 200 opere, suddivise in tre sezioni: la prima si immerge nella Belle Epoque, con le sue luci, il Liberty, e le sue ombre, il simbolismo e il divisionismo, rappresentate dalle opere di Emilio Longoni, Angelo Morbelli e Plinio Nomellini che raffigurano la vita dei poveri, degli emarginati, dei lavoratori in rivolta. 

 La seconda si concentra sugli artisti che parteciparono attivamente alla guerra sull’onda del patriottismo, enunciato da Filippo Tommaso Marinetti nel suo manifesto “Guerra sola igiene del mondo”, e sull’affermarsi delle avanguardie artistiche come il Futurismo. 

Tra i pittori esposti troviamo Giacomo Balla, Umberto Boccioni, Gino Severini, Carlo Carrà.  

 La terza e ultima sezione è dedicata alla nascita del mito della Grande Guerra e delle celebrazioni della vittoria che appare monumentale nelle sculture di Adolfo Wildt e Arturo Martini, mentre nei quadri di Arnoldo Bonzagni viene data voce al dolore delle famiglie dei caduti e delle tensioni sociali irrisolte che sfocieranno, nel volgere di pochissimo tempo, nel Fascismo.

Nella mostra, oltre agli artisti già citati, saranno esposte opere di Gaetano Previati, Cagnaccio di San Pietro, Galileo Chini, Achille Funi, Ottone Rosai, Giulio Aristide Sartorio, di cui viene esposto quasi al completo il ciclo “Poema della vita umana”. La mostra analizza i tormentati anni del periodo bellico e pre-bellico attraverso lo sguardo degli artisti italiani e le ripercussioni che si riflessero sulla loro produzione artistica. 


 @Stefania Cappelletti

Lo hai trovato interessante? Condividi con i tuoi contatti: