martedì 9 giugno 2015

Dal Giappone l'Arte degli Acquari al Circolo Filologico

Direttamente dal Giappone, arriva al Circolo Filologico Milanese l'artista giapponese Hidetomo Kimura, che mette in scena l'arte viva del pesce rosso: il Kingyo, che per la cultura del Sol Levante è simbolo di prosperità e fortuna.

La mostra, Art Aquarium, presenta vasche d'acqua d'ogni forma animate da musiche, luci, immagini e profumi.

Arrivato in Giappone nel 1502, il pesce rosso era considerato raro e prezioso, tanto che solo i governanti o gli uomini più potenti potevano possederne uno. Tra le vasche in mostra la più imponente èOiran (cortigiana), ispirata ai quartieri di piacere del periodo Edo e realizzata con sette colori cangianti e 1.000 pesci rossi. Un'altra installazione che riflette la tradizione nipponica è Kimonorium, ispirata all'arte del kimono, mentre la grande vasca Ooku, larga tre metri, evoca un harem.

 "In Art Aquarium - afferma l'artista - c'è la bellezza creata dalla natura. Il Kingyo è segno della provvidenza, e spero che attraverso l'incontro con questo pesce elegante, i visitatori avranno la possibilità di capire meglio il rapporto tra uomo e natura".


@Redazione

Lo hai trovato interessante? Condividi con i tuoi contatti: