venerdì 26 giugno 2015

I Vagabondaggi di Branzi alla Leica Galerie

La Leica Galerie Milano, in collaborazione con Contrasto Galleria Milano, ospita dal 30 giugno al 12 settembre la personale di Piergiorgio BranziFlâneur”.

Flâneur”, come lo definiva Baudelaire, è il gentiluomo che vaga per le vie cittadine, immergendosi nei luoghi, assaporandone ogni sensazione, ogni emozione dall’osservazione del paesaggio.

L’esposizione raccoglie oltre 30 fotografie di Branzi che nella flanerie ha trovato la spinta per avvicinarsi alla fotografia.

Branzi, fotografo ma anche giornalista, incarna l’anima colta e aristocratica della fotografia italiana. Nei suoi scatti è visibile l’influenza della tradizione figurativa rinascimentale toscana, caratterizzati da un’eleganza naturale. Branzi abbandona presto la ricerca formale e si dedica al ritratto ambientato: Monsignori, bambini, borghesi, paesani, tutti colti di sorpresa, con sottile sarcasmo; ritratti in equilibrio tra un lirismo sommesso e una vivida descrizione psicologica.
Il fotografo studia accuratamente la composizione, ne aggiusta i toni e tagli in camera oscura, cercando un equilibrio formale e cogliendo il momento decisivo nello scatto.

Grazie alla tecnica della stampa giclée, Branzi riesce a dare alle sue fotografie una luce nuova che anima le immagini e crea un contrasto più denso, portando all’attenzione del visitatore particolari che erano rimasti sepolti sulla pellicola. Il nero e il bianco della trama acquistano nuovo spessore e le fotografie trovano una dimensione diversa, antica e nuova allo stesso tempo.

@Stefania Cappelletti

Lo hai trovato interessante? Condividi con i tuoi contatti: