martedì 7 luglio 2015

Boccaccio alla Villa Scheibler di Quarto Oggiaro

Dal 10 al 21 luglio Villa Scheibler, a Quarto Oggiaro, si trasforma nella villa di Fiesole in cui Boccaccio ha ambientato una delle opere fondanti della letteratura italiana, il Decameron.

“Decameron la fortuna, l’amore, l’ingegno, la virtù” sarà uno spettacolo grandioso: 12 palcoscenici su ccui si esibiranno oltre trenta artisti tra attori e musicisti. 

Il programma è diviso in quattro spettacoli: “I casi della Fortuna” (dal 10 al 12 luglio), “I casi dell’Amore” (dal 13 al 15 luglio), “I casi dell’Ingegno” (dal 16 al 18 luglio), “I casi della Virtù” (dal 19 al 21 luglio). 

Sul palco prenderanno vita i personaggi boccacciani di Calandrino e Masetto, Rustico monaco e Ser Ciappelletto, tra situazioni comiche e attimi crudeli, in una lingua lussureggiante, dal ritmo incalzante, a volte indiavolato. 

Il capolavoro di Boccaccio, celebrazione gioiosa e pacifica dell’amore, inteso come liberazione e scoperta, verrà rappresentato in 12 set, corrispondenti ad altrettante tappe, seguendo l’antica tradizione medievale della rappresentazione a stazioni. 

Ogni sera il pubblico, diviso in quattro gruppi, potrà attraversare i diversi scenari. 

L’evento è inserito nell’ambito del progetto “Il teatro fuori dal teatro”, nell’intento di riqualificare le zone periferiche di Milano. 

La villa, progettata come dimora di caccia per Ludovico il Moro, si presta perfettamente ad essere trasformata nelle villa fiesolana che ospitava i giovani del Decameron. 

Lo spettacolo è stato curato e realizzato da Elisabetta Vergani e Maurizio Schmidt, con il sostegno di Fondazione Milano, il patrocinio del Comune di Milano ed inserito nelle attività Expoincittà. 

@Stefania Cappelletti

Lo hai trovato interessante? Condividi con i tuoi contatti: