venerdì 17 luglio 2015

Canova e Jodice si Confrontano allo Studio Museo Messina

Fino al 6 settembre allo Studio Museo Francesco Messina ospita una nuova mostra “Il lato della scultura. Canova Jodice” che analizza il tema della lettura bidimensionale della scultura attraverso l’opera di due celebri artisti come Antonio Canova e Mimmo Jodice. 

La “Venere Italica” in gesso e quattro disegni al tratto di Canova mostrano uno studio approfondito sul trattamento volumetrico della figura maschile e della figura femminile, caratteristica principale dell’opera dello scultore neoclassico. 

Due opere – un’acquaforte e un altorilievo in gesso – degli inizi del IXI secolo testimoniano la fortuna che l’opera di Canova ebbe anche presso i contemporanei. 

Tutti i pezzi esposti provengono dal Museo civico di Bassano del Grappa. 

Si affiancano a queste opere le immagini fotografiche di Mimmo Jodice che, attraverso la sua personalissima interpretazione, ritraggono le volumetrie delle sculture di Canova mettendone in risalto la luce. 

Quarantasette immagini, di grande formato, che ricostruiscono l’opera evidenziando scorci inediti e sottolineandone i particolari. 

All’interno della basilica/museo, l’architetto Fabio Fornasari ha allestito un percorso che illumina i legami articolati che esistono tra la scultura neoclassica di Canova, la scultura classica di Francesco Messina e le opere di Jodice. 

Da questa esposizione prende il via il progetto dello Studio Messina di realizzare un filone di mostre dedicate alla relazione tra fotografia e scultura. 

L’ingresso alla mostra è gratuito. 

@Stefania Cappelletti

Lo hai trovato interessante? Condividi con i tuoi contatti: