martedì 21 luglio 2015

Eresia della Felicità Sotto la Torre del Filerete

Eresia della felicità: i versi del poeta futurista Vladimir Majakovskij urlati da duecento, vestiti con una blusa gialla sotto la Torre del Filerete.

Si tratta dei ragazzi della «non-scuola» di Marco Martinelli del Teatro delle Albe, che scendono a Milano nell’ambito della rassegna «Da vicino nessuno è normale».

Majakovskij, allora giovane arrabbiato che nei sui versi esprimeva la speranza e lo slancio verso un futuro felice non ancora corrotto dalla storia.

I ragazzi provengono dalla Lombardia, dall’Emilia Romagna, dalla Calabria, dalla Campania, dalla Sardegna e dal Senegal, mescolando lingue e accenti.

Un progetto artistico che prosegue il lavoro di Martinelli con la «non-scuola», iniziato nel 1991 e ispirato a un teatro di «messa in vita» con lo scopo di formare giovani da tutto il mondo in un confronto corale.

Ideazione di Marco Martinelli ed Ermanna Montanari, regia di Marco Martinelli, con 200 adolescenti provenienti da diverse città italiane e dal Senegal.

@Redazione

Lo hai trovato interessante? Condividi con i tuoi contatti: