giovedì 24 settembre 2015

Cherchez Hortense in Anteprima allo Spazio Oberdan

Fino al 3 ottobre lo Spazio Oberdan propone in anteprima italiana il lungometraggio di Pascal Bonitzer, "Cherchez Hortense", presentato alla Mostra del Cinema di Venezia nel 2012. 

Un’opera corale, in cui i personaggi affrontano esperienze complesse, a volte dolorose ma che, come accade nella vita vera, si intrecciano con gioie. 

I personaggi si muovono tra i problemi della vita coniugale, incastrata nella routine e nel disincanto. Damien, il marito, professore di sinologia, è stanco e assente, mentre Iva, la moglie, regista teatrale, è più impegnata nel proprio lavoro che nel matrimonio. 

Il film affronta anche il tema del rapporto genitori – figli, in un ciclo che si ripete: Damien non ha quasi alcun tipo di rapporto con suo padre, membro del Consiglio di Stato, e in contemporanea con il figlio Noè che sta entrando nell’adolescenza. 

Una commedia in cui si inseriscono, con incredibile fluidità, tematiche sociali molto attuali, come l’immigrazione. 

I protagonisti, infatti, si preoccupano di aiutare una donna croata, Zorica, per evitare che venga espulsa dalla Francia come clandestina. 

Un affresco di profonda umanità che da semplice commedia sull’amore e sui legami intimi diventa anche un film politico, uno sprone ad agire con coraggio. 

@Stefania Cappelletti

Lo hai trovato interessante? Condividi con i tuoi contatti: