mercoledì 21 ottobre 2015

Warhol Inedito alla Galleria Deodato Arte

Dal 21 ottobre fino al 21 novembre la Galleria Deodato Arte, via Santa Marta 6, ospita la mostra “Warhol inedito: le prime sperimentazioni digitali con Amiga”, in occasione dei 30 anni dalla presentazione di Amiga 1000 al Lincoln Center di New York. 

La mostra ricrea il contesto originale in cui Warhol iniziò a sperimentare e ad appassionarsi alla digital art. 

Nel luglio 1985 Commodore lancia il primo personal computer multimediale, l’Amiga 1000; per festeggiare l’evento Andy Warhol realizza un’opera al Vivian Beaumont Theatre: scatta una foto a Debbie Harry, cantante dei Blondie, in bianco e nero con una fotocamera collegata ad un computer e la rielabora cromaticamente realizzando la prima opera computer art da lui firmata. 

Da questo momento in poi Andy Warhol si appassiona sempre più a questa tecnica arrivando a comprare una batteria di Amiga e darà vita ad alcune delle sue opere più famose come il barattolo della zuppa Campbell, la banana della famosa cover del disco dei Velvet Underground, il ritratto di Marilyn Monroe e molte altre ancora. In mostra sono esposti due storici pc Amiga 1000 in cui è possibile ammirare 9 opere inedite realizzate dall’artista americano, 16 acetati, sei dei quali inediti, della serie Ladies and Gentleman, che ritraggono personaggi famosi, drag queen, modelle. 

Presenti anche serigrafie, dischi, banconote da 2 dollari e da 100.000 lire, fotografie, filmati, la rivista “Amiga World” con l’intervista rilasciata da Warhol, alcuni numeri del mensile “Interview”. 

Si accosta all’esposizione un omaggio del fotografo Giuliano Grittini che collaborò con l’icona della Pop Art e che per l’occasione ha stampato e rielaborato a tecnica mista 10 opere digitali. 

@Stefania Cappelletti

Lo hai trovato interessante? Condividi con i tuoi contatti: