giovedì 26 novembre 2015

All'Elfo Puccini una Commedia Popolare di Brecht

Per il primo Brecht “made in Elfo” Ferdinando Bruni e Francesco Frongia, dal 30 novembre al 31 dicembre, portano in scena “Mr. Pùntila e il suo servo Matti” al Teatro Elfo Puccini.

Una commedia “popolare”, come la definì Brecht stesso, estremamente comica che affronta in modo esilarante le contraddizioni e le diseguaglianze che attraversano il mondo. 

Mr. Pùntila e il suo servo Matti sono una variante del dottor Jekyll e Mr. Hyde stevensoniani: Mr. Pùntila è un tiranno che maltratta e sfrutta i suoi dipendenti, pronto a dare in sposa la propria figlia ad un diplomato inetto a caccia di dote. 

Quando beve e si ubriaca Mr. Pùntila diventa subito amico di tutti e vuole che il suo autista Matti, trattato su un piano di parità, sposi la sua giovane figlia. 

Passate le sbronze, tocca proprio a Matti rimediare alle promesse fatte dal suo padrone, richiamando in questo modo le classiche coppie della commedia come Don Chisciotte e Sancho Panza o Don Giovanni e Leporello. 

L’opera di Brecht è un compendio sul capitalismo in cui Karl Marx incontra Groucho Marx!!! 

La versione portata in scena da Bruni e Frongia è arricchita dalle musiche live di Matteo de Mojana.
 
Dodici gli attori coinvolti nella rappresentazione, a partire da Bruni, che interpreta lo schizofrenico Pùntila, accompagnato da Luciano Scarpa nel ruolo di Matti, Ida Marinelli, Corinna Agustoni, Elena Russo Arman, Luca Toracca, Umberto Petranca, Nicola Stravalaci, Carolina Cametti, Francesca Turrini e Francesco Baldi

@Stefania Cappelletti

Lo hai trovato interessante? Condividi con i tuoi contatti: