martedì 10 novembre 2015

La Luce di Dascanio alla Fondazione Maimeri

Fino al 20 novembre la Fondazione Maimeri, corso Cristoforo Colombo 15, ospita la mostra “Emanuele Dascanio. Su la soglia della luce”, la personale di questo giovane pittore lombardo.

Ventidue opere, ritratti e nature morte, creano un cammino affascinante il cui filo conduttore è la linea incerta tra il buio e la luce. 

Dascanio, perfezionista dell’iperrealismo, con una cura per il dettaglio di memoria fiamminga, dà calore e poesia alla realtà, non si limita ad una mera riproduzione ma trasmette vita ai suoi soggetti. 

Nei ritratti il bianco e il nero si armonizzano sulla pelle e sui capelli in un perfetto gioco di equilibri tra fanciulle quasi mistiche che emergono dal buio come apparizioni e uomini vecchi con i visi solcati dalle rughe di una vita intensa e vissuta. 

Volti scolpiti, solco dopo solco, dalla matita dell’artista. 

Nelle nature morte si percepisce l’influenza seicentesca che regala una luce sontuosa e l’essenza dei soggetti rappresentati. 

Attraverso un felice connubio tra l'utilizzo delle antiche tecniche rinascimentali e il fotorealismo, Dascanio cerca d'indagare il senso intrinseco e profondo della realtà. 

La mostra, curata da Angelo Crespi e Alessandra Redaelli, è ad ingresso gratuito. 

@Stefania Cappelletti

Lo hai trovato interessante? Condividi con i tuoi contatti: