martedì 3 novembre 2015

Non Caliamo il Sipario. Spettacolo Raccolta Fondi al Menotti

Non caliamo il Sipario. Va in scena al Teatro Menotti, il 3 novembre uno Spettacolo di raccolta fondi a sostegno delle ricerche dei tre italiani dispersi in Indonesia, organizzato da STRA-VAGANTI con la partecipazione di Scena Zero e grazie alla generosa concessione di Tieffe Teatro Menotti.

STRA-VAGANTI e Scena Zero si alternano sul palco tra gli scritti irriverenti di autori classici e contemporanei, declinando con ironia l’infinita variabilità dei sentimenti e dell’amore.

L’evento riapre il sipario sulla controversa vicenda che coinvolge Alberto Mastrogiuseppe, Daniele Buresta e Michela Caresani, i tre italiani dispersi a largo di Sangalaki, dopo aver effettuato un’immersione il 15 agosto scorso.
Lo scopo della serata è destinare l’intero ricavato alle famiglie dei ragazzi che dal 25 agosto fronteggiano, coordinano e finanziano, senza più alcun supporto da parte delle autorità, tutte le operazioni volte a far luce su questa vicenda. Gli standard internazionali stabiliscono, difatti, una durata limitata delle ricerche e fissano dei tempi predeterminati che si sono dimostrati insufficienti a perlustrare l’area di quella regione e a stabilire realmente cosa sia accaduto.


È ancora troppo presto per smettere di cercare – dichiara con la stessa convinzione Alessandro
Marroni, presidente di DAN EUROPE (Divers Alert Network) - con l'attrezzatura che avevano i
ragazzi è realisticamente credibile che si siano spiaggiati su qualche isola o tratto di costa e la
vegetazione di quei luoghi può permettere la sopravvivenza” .
Questa è una delle molteplici ragioni che spingono tutti a credere nella necessità di continuare le
ricerche. Bisogna sostenere le famiglie e si può fare ancora così tanto.


Prenotazioni e acquisto biglietti
biglietteria@tieffeteatro.it - 02 36592544 | 02 36592538 vivaticket.it | teatromenotti.org
Per maggiori informazioni:

Help us to find Alberto in Indonesia #3italianidispersi NON CALIAMO IL SIPARIO twitter/#3italianidispersi

@redazione


Lo hai trovato interessante? Condividi con i tuoi contatti: