martedì 3 novembre 2015

Zombitudine e Normalità al Teatro Elfo

Una riflessione sulla società contemporanea, mascherata da humor nero, debutta il 3 novembre all'Elfo Puccini (Sala Fassbinder), con Zombitudine, nell'ideazione, regia e interpretazione della collaudata coppia Timpano/ Frosini.

L'inizio è un classico da horror movie: un uomo e una donna sono rifugiati in un teatro insieme al pubblico. In questo spazio di illusoria salvezza e resistenza attendono l’arrivo di qualcuno o qualcosa: la fine del mondo? Un nuovo inizio? la Rivoluzione? Forse arrivano gli Zombie.

Ed infine eccoci a renderci conto come questa  Zombitudine sia la nostra condizione quotidiana: la vita da assediati è divenuta normalità. 

Quella dello Zombie allora è l’immagine della nostra fine, ma è anche un’immagine di speranza, l’unica prospettiva di rinascita, l’unica forma di vita alternativa al dominio di banche, finanza e multinazionali. 
L’unico Risorgimento possibile per noi e il nostro Paese è un Risorgimento Zombi. Zombi di tutto il mondo uniamoci!

@Redazione

Lo hai trovato interessante? Condividi con i tuoi contatti: