martedì 15 dicembre 2015

L'Artico di Vincent Munier da Contrasto Galleria

Silenzio, vento, un bianco immacolato.

La Galleria Contrasto propone in mostra gli scatti di Vincent Munier che raccontano la magia e il fascino delle terre gelate.

Sono trenta le fotografie che compongono la mostra "Artico": una selezione tratta dai reportage che il fotografo ha dedicato alle regioni più estreme della terra, dal Canada, ai circoli polari, fino ai ghiacciai del Tibet,luoghi prediletti dove osservare la Natura nella sua forma più selvaggia ed essenziale.

Una passione che Vincent, nato tra le montagne dei Vosgi, coltiva fin da bambino.
Insieme al padre, infatti, scopre l'amore per le vette e i grandi silenzi della sua terra,  e la passione per la fotografia, che diventerà ben presto il suo mezzo di ricerca artistica.

"Entro in un altro mondo. In certi istanti il silenzio è totale, quasi spaventoso - dice Munier - Allora realizzo che anche il minimo scricchiolio dei miei passi sulla neve risuona e immagino che potrebbe risvegliare un orso bianco, addormentato dietro qualche collina a pochi chilometri".


Vincent Munier nasce a Épinal il 14 aprile 1976.
Voluto da Wild Wonders of Europe per fotografare il bue muschiato della Norvegia, e scelto da Nikon, nell’estate 2009, per illustrare la loro nuova reflex, Vincent ha scattato un reportage di due settimane in Scandinavia. Il suo libro Blanc Nature l’ha reso conosciuto al pubblico e ora presenta il suo ultimo lavoroArctique. Ha vinto il prestigioso riconoscimento di BBC Wildlife Photographer of the Year nella categoria “Eric Hosking Award”.

@Antonietta Usardi

Lo hai trovato interessante? Condividi con i tuoi contatti: