mercoledì 16 dicembre 2015

Toscanaccio allo Spazio Alda Merini

Fino al 6 gennaio la Casa delle Arti – Spazio Alda Merini ospita la mostra “Artistica – mente”, un’esposizione delle opere di Giuseppe Vittorio Scapigliati, in arte “Toscanaccio”, scomparso lo scorso 6 febbraio. 

I lavori di Toscanaccio rispecchiano perfettamente l’animo dell’artista: sono originali, creative ed eccentriche, realizzate su superfici accartocciate e colorate ricche di tubi e manichini, in cui anche l’uso del colore e del glitter ha una valenza simbolica. 

La grafica dei quadri è volutamente ripetitiva, quasi compulsiva, senza però tralasciare la tecnica, elaborata in modo ingegnoso e sofisticato, che crea sintonia. 

Toscanaccio non ha avuto una formazione scolastica di tipo artistico, né ha mai frequentato lo studio di qualche maestro; per questo motivo si può considerare un autoditatta. 

Dagli inizi caratterizzati da tratti definiti in bianco e nero e dall’uso della matita come unico strumento, Scapigliati approda poi ai disegni figurativi per quasi una decina d’anni per poi dedicarsi all’astrattismo: linee, segni, colori, estremizzati infine in scritte, materia, colori sempre più caldi, maschere, tubi e manichini, con il risultato finale di riempire ogni spazio delle tele. 

Ingresso alla mostra gratuito. 

@Stefania Cappelletti

Lo hai trovato interessante? Condividi con i tuoi contatti: