venerdì 29 gennaio 2016

Gli Ibridi Artistici di Gaudio alla Galleria Schubert

La Galleria Schubert, Via Sirtori 11, fino al 6 febbraio ospita la mostra “Hybrids” del giovane artista Alessandro Di Vicino Gaudio

L’artista napoletano viene collocato tra due grandi innovatori dell’arte moderna come Bansky e Nam June Paik, con i quali ha esposto nel 2015 in due mostre, una a Milano e l’altra a Bari. 

Dodici le opere esposte in cui si può ammirare la sperimentazione artistica di Gaudio che è riuscito realizzare un perfetto equilibrio tra street art e video art, creando degli ibridi tra le varie forme espressive. 

L’artista gioca con lo stile tipico del graffito, dove il bianco, il nero e l’acrilico animano le sue tele, e l’immagine tecnologica del video, che diventa una protesi del corpo umano. 

Le tematiche centrali dei suoi lavori sono l’indifferenza e l’amore; si sviluppano sulle sue tele racconti di mancanze, di un’incapacità umana nel sentire che lo rende sempre più simile ad un androide. 

Gaudio non cade però nel dramma, nel tragico, ma affronta ogni tema con la consapevolezza di essere testimone del nostro tempo. 

@Stefania Cappelletti

Lo hai trovato interessante? Condividi con i tuoi contatti: