venerdì 29 gennaio 2016

Incroci teatrali al Litta

Vanno in scena al teatro Litta i due spettacoli premiati a Incroci Teatrali 2016.

Il Premio Incroci Teatrali si rivolge a giovani compagnie e singoli artisti con lo scopo di valorizzare l’incontro fra i linguaggi artistici della contemporaneità.

Vincitore di quest'anno è La Tana, drammaturgia Laura Belli, Lorenzo Torracchi, Marco Cupellari, «Per la maggior rispondenza tra l'intenzione e il risultato proposto, pur nel riferimento a un universo drammaturgico ampiamente frequentato; per il buon livello professionale e per la coerenza nell'incrociare i diversi linguaggi creativi proposti”.

Due grotteschi personaggi che, come topi, vivono nella loro tana: ballano,mangiano, giocano, dormono. Vivono assieme, ma non si conoscono. Fuori dalla finestra: una festa di paese, piovono rane, si instaura una dittatura, qualcuno si sposa, il parlamento salta in aria. Ma a loro non interessa.
L'unica cosa che conta è il pacco che sta per arrivare...
Teatro grottesco, danza e drammaturgia di immagini, concorrono per restituire un'allegoria tragicomica di un atteggiamento dilagante: l’indifferenza

In scena anche lo spettacolo premiato con menzione speciale, Un viaggio liberamente ispirato a Bruno Munari(Vecchio titolo MUNARANIA - viaggio nell’arte della fantasia liberamente ispirato a Bruno Munari) di e con Pasquale Scalzi, Francesco Dendi, Edoardo Nardin.

Un incontro. Quello di Bruno Munari col teatro, portatore di una valenza didattica e che è gioco, senso, stimolo. Concetti chiave per capire la poetica munariana.
Un incontro tra tre artisti di differente formazione: un attore con anni di esperienza che mescola il teatro fisico alla poesia; un circense eclettico che rappresenta il mondo che lo circonda con segni e disegni; un attore di parola, razionale e metodico che crede che il teatro sia “un gioco serio”.

Tra i due spettacoli un buon aperitivo ligure al Boccascena Cafè!

@Redazione

Lo hai trovato interessante? Condividi con i tuoi contatti: