giovedì 14 gennaio 2016

L’Arte di Romano Scarpa a Wow Spazio Fumetto

Dal 16 gennaio al 13 marzo Wow Spazio Fumetto ospita la mostra “Dall’unghia di Kalì all’ultimo Balabù” dedicata al più grande disegnatore italiano della Disney, Romano Scarpa

Il rapporto tra Scarpa e la Disney inizia nel 1953 quando Gentilini, allora direttore di “Topolino”, gli assegna, in collaborazione con Guido Martina, la realizzazione della storia “Biancaneve e Verdefiamma”, apparsa sui numeri 78-80. 

Per tutta la sua carriera Scarpa resterà l’interprete più fedele dello spirito Disney originale, tenendo sempre a mente la lezione e lo stile di grandi maestri come Gottfredson e Barks

L’esposizione raccoglie ben 150 tavole originali, tratte dalle sue storie più amate, e preziosissimi “dietro le quinte” che mostrano il modo di lavorare puntiglioso e appassionato di Scarpa che realizzava dettagliatissime story board a matita, verificando che tutto fosse corretto, prima di passare al disegno vero e proprio. 

Sono inoltre ammirabili pagine tratte dalle sceneggiature originali, illustrazioni e copertine. 

La mostra indaga, inoltre, le fonti d’ispirazione di questo grande artista, molto amato e apprezzato anche negli USA: appassionato di cinema e di animazione (prima di approdare nel 1953 a  Topolino aveva realizzato spot, cortometraggi e film come “… e poi venne il diluvio” e “La piccola fiammiferaia”), Scarpa portò nel mondo di Topolino e Paperino le atmosfere noir di Alfred Hitchcock e guardando alla produzione di Frank Capra. 

Attraverso riproduzioni a colori e ingrandimenti scenografici è possibile scoprire e ammirare le trovate e i personaggi più inusuali e geniali che Scarpa inserì nel suo lavoro e che arricchirono il mondo di "Topolino", come i personaggi di Brigitta e Trudy

In esposizione si trova un rodovetro originale per la “Camminata Disney”, cortometraggio realizzato per la sigla del “Topolino Show” in onda su Rete4 nel 1982, unica animazione con la banda Disney realizzata in Italia. 

Grazie ad un’installazione multimediale realizzata da GlobalMedia il visitatore può, con un semplice click, scoprire i segreti e la storia di 25, tra i grandi personaggi e gli oggetti, creati da Romano Scarpa

La mostra si chiude con la fumettoteca in cui sono consultabili gli albi completi da cui sono tratte alcune delle tavole esposte. 

@Stefania Cappelletti

Lo hai trovato interessante? Condividi con i tuoi contatti: