lunedì 25 gennaio 2016

Le Lune di Paola Grott allo Spazio Alda Merini

Dal 28 gennaio al 13 febbraio la Casa delle Arti – Spazio Alda Merini ospita il vernissage di Paola Grott40 lune e dintorni. Dipinti, disegni e fusioni a cera persa”. 

Originaria di Trento, si è diplomata con Domenico Purificato all’Accademia delle Arti di Brera. 

Il suo percorso artistico si arricchisce anche della frequentazione dello studio di Salvatore Fiume, la cui influenza si evince nell’uso dei colori nelle sue opere, dove attinge da tutta la gamma dei colori, dai primari fino alle tonalità più diverse, caricandoli di significati, come l’oro che richiama antiche atmosfere alchemiche. 

Paola Grott non si limita alla pittura, ma si cimenta anche in incisioni e nella fusione a cera persa, dando corpo ai soggetti delle tele e dei disegni che divengono splendida arte da indossare, in ornamenti unici e bracciali-scultura. 

I lavori esposti in questa mostra sono stati realizzati nel 2014. 

Seguendo la tecnica mista su carta, Paola Grott sviluppa il tema del percorso lunare come metafora dell’individuazione: la Luna ci accompagna nel nostro divenire, nel nostro mutare e incarna le certezze del senza tempo. 

L’ingresso alla mostra è gratuito. 

@Stefania Cappelletti

Lo hai trovato interessante? Condividi con i tuoi contatti: