giovedì 14 gennaio 2016

Le Notti bianche da Dostoevskij all'Out Off

Fino al 14 febbraio la magia delle notti estive di San Pietroburgo e delle parole di Dostoevskij risuonano sul palcoscenico del Teatro Out Off nella trasposizione di Lorenzo Loris de Le Notti Bianche.

In “una notte meravigliosa di quelle che possono esistere solo quando siamo giovani,” un timido sognatore scorge, all’improvviso, una donna singhiozzante, protesa da un ponte, con lo sguardo perso nell’acqua torbida del canale.

Le loro anime si incontrano, e i due si rivedono per quattro notti in quel luogo misterioso.
Finché un imprevisto che li allontana per sempre.

Ma il sognatore le sarà grato per tutta la vita.

“Dio mio! Un intero attimo di beatitudine! E’ forse poco, sia pure per tutta la vita di un uomo?”

Sulle note di una balalaika in lontananza...

@Antonietta Usardi

Lo hai trovato interessante? Condividi con i tuoi contatti: