venerdì 29 gennaio 2016

Muhal Richard Abrams al Teatro Manzoni

Il 31 gennaio torna ad esibirsi al Teatro Manzoni, dopo molti anni di assenza, Muhal Richard Abrams, uno fra i più grandi artisti africano – americani, tra i padri della Great Black Music di Chicago. 

Geniale pianista, considerato uno dei creatori del jazz informale, ha suonato con l’Art Ensemble of Chicago, con Joseph Jarman e Anthony Braxton. 

Muhal Richard Abrams ha firmato alcuni dei dischi fondamentali della storia del jazz come “Soul Note” e “Blackk Saint”, ristampati dalla Cam Jazz. 

Il suo jazz è sempre stato sperimentale in modo sofisticato e innovativo, perfettamente coniugato con l’eredità della tradizione africano – americana, riletta nella sua interezza. 

Sul palco del Manzoni Abrams si presenta, fra gli altri, con il trombettista Jonathan Finlayson e il fenomenale vibrafonista Bryan Carrott, che lo accompagnano tra richiami gospel, blues e aperture melodiche. 

Un artista che continua a fare scuola. 

@Stefania Cappelletti

Lo hai trovato interessante? Condividi con i tuoi contatti: