mercoledì 27 gennaio 2016

Omaggio a David Bowie allo Spazio Oberdan

Il Duca ci ha lasciato e lo spazio Oberdan ricorda una delle rockstar più eclettiche del Novecento con una rassegna a lui dedicata.

Si chiama DAVID BOWIE: ARTISTA UNIVERSALE ed è in programma dal 5 all'11 di febbraio.

Per oltre quarant'anni David Bowie è stato una figura centrale e non solo della musica, la sua creatività ha spaziato nella moda, nel design, nella grafica, e anche nel cinema.

La rassegna prevede alcune pellicole di culto come L’uomo che cadde sulla terra di Nicolas Roeg, dove Bowie è anche autore della colonna sonora; Miriam si sveglia a mezzanotte, film horror di rara eleganza con musica colta mischiata al punk rock, Furyo, le cui musiche sono formate dallo stesso Bowie e dalla rockstar Sakamoto, Christiane F., Noi i ragazzi dello zoo di Berlino; Absolute beginners, una tormentata storia d’amore (con musiche di Bowie, Sade e Ray Davies) sullo sfondo di conflitti razziali nei quartieri popolari di Londra nel 1958.

A completare la kermesse altri tre titoli: Gigolò, con la Dietrich al suo ultimo film; L’ultima tentazione di Cristo; Basquiat, con Bowie che interpreta un notevole Andy Warhol.

Due i documentari in cartellone: David Bowie – Sound and Vision di Rick Hull e David Bowie – Serious Moonlight, il film live dello show tenutosi il 12 settembre 1983 al Pacific National Exhibition Coliseum di Vancouver.

@Antonietta Usardi

@Antonietta Usardi

Lo hai trovato interessante? Condividi con i tuoi contatti: