martedì 12 gennaio 2016

Una Rassegna Ideata da Alejandro Iñárritu per la Fondazione Prada

Dal 13 gennaio al 1° febbraio la Fondazione Prada ospita la rassegna “Flesh, Mind and Spirit”, 15 film selezionati dal regista, vincitore di tre premi Oscar, Alejandro González Iñárritu, in collaborazione con il critico cinematografico Elvis Mitchell. 

La selezione fatta dal regista messicano ha un carattere fortemente eclettico ma, come dichiara Iñárritu stesso, tutti i film hanno un elemento in comune: le forti emozioni che riescono a suscitare, “tutti hanno provocato in me appetiti che non avrei mai immaginato di avere”. 

La rassegna è suddivisa in tre sezioni denominate rispettivamente “Flesh”, “Mind” e “Spirit”. 

La prima sezione, “Flesh”, racchiude sette film: “I pugni in tasca” di Bellocchio (presente in sala il 16 gennaio), “Aguirre, furore di Dio” di Herzog, “Le stagioni”di Pelechian, “Killer of sheep” di Burnett, “Padre padrone” dei fratelli Taviani, “Yol” di Güney e Gören e “Il buono, il matto e il cattivo” di Kim Ji-woon

Mind” comprende quattro film: “L’anno scorso a Marienbad” di Alain Resnais, “Soy Cuba” di Michail Kalatozov, "La Ciénaga” di Lucrecia Martel e “You, the Living” di Roy Andersson

L’ultima sezione, “Spirit”, presenta 3 film: “Ordet – La parola” di Dreyer, “Madre e figlio” di Sokurov e, infine, “Silent light” di Reygadas

Come fa notare Elvis Mitchell, che dal 13 al 18 introdurrà i film della rassegna, la maggior parte dei film scelti affronta il tema della famiglia in crisi, d’altronde la forza dei legami familiari è la chiave migliore per interpretare non solo i lavori di Iñárritu ma anche il suo modo di pensare, sia come regista che come persona. 

La rassegna inizia con la proiezione del film di Pál FejösLonesome – Primo amore”, girato nel 1928, con accompagnamento musicale a cura di Andrea Griminelli e Irene Veneziano

L’ingresso alla rassegna è gratuito previa prenotazione. 

@Stefania Cappelletti

Lo hai trovato interessante? Condividi con i tuoi contatti: