mercoledì 3 febbraio 2016

El dì de San Bias se benediss la gola e el nas

Se vi è avanzato un po’ di panettone oggi è la giornata perfetta a Milano per “proteggersi” dai malanni di stagione.

Come da tradizione, si mangia un boccone di "panetton", meglio una bella fetta abbondante, "poccià in del latt"!

San Biagio era un medico armeno, vissuto nel III secolo d.C, che, mentre veniva portato al martirio, riuscì a salvare un bimbo a cui si era conficcata una spina di pesce in gola facendogli mangiare un pezzetto di mollica. La mollica portò con sé la spina e il bimbo fu salvo.

La tradizione a Milano nasce da un miracolo: una donna voleva che un frate benedicesse il suo panettone.

Il frate, tale Desiderio, oberato dagli impegni le disse di lasciarglielo e di passare nei giorni seguenti per riprenderlo. La donna se ne dimenticò e il frate decise allora di mangiare il dolce.

Senonché la donna si ripresentò il 3 febbraio per riavere il suo panettone. Il frate, in imbarazzo, non sapeva come dirle che il panettone era finito ma si fece coraggio e decise di restituirle il pacchetto vuoto. Ma quando andò a prenderlo si accorse che nel pacchetto era comparso un panettone bello grosso.

Fu definito il miracolo di San Biagio e diede il via alla tradizione di mangiare il panettone in questa giornata per proteggere la gola!

Buona colazione!!!!

@Stefania Cappelletti

Lo hai trovato interessante? Condividi con i tuoi contatti: