lunedì 1 febbraio 2016

Giuseppe Santomaso alla Galleria Blu

Fino al 12 febbraio con la mostra “La Musica del Colore” la Galleria Blu, via Senato 18, ritrova Giuseppe Santomaso, a venticinque anni dalla sua scomparsa
Il titolo della mostra è preso in prestito dal titolo di un’opera dell’artista del 1987: musica e colore sono un connubio indissolubile nell’attività artistica di Santomaso, la cui pittura è ricca di variazioni sonore di colore e di strutture che a volte richiamano l’architettura, spesso richiama atmosfere e ritmi che si nutrono di vibrazioni, pause, adagi e allegri, di crescendo e calando, nella ricerca dell’armonia da cui nasce la bellezza di tutte le opere. 

Fin dal dopoguerra, dopo aver abbandonato il Fronte Nuovo delle Arti, di cui fu uno dei fondatori, Santomaso si dedicò alla pittura di astratte tensioni e figurazioni emotive. 

Il suo percorso nell'astrattismo continuò con l'adesione al Gruppo degli Otto (Afro, Birolli, Corpora, Moreni, Morlotti, Turcato e Vedova), detti anche degli astratto - concreti.

La mostra raccoglie una serie di opere che documentano il lavoro di ricerca che il pittore compì in ambito astratto nel periodo che va dagli anni ’50 fino agli anni ’80: “Tramonto sulla città industriale” (1955); “Verso Matera” (1960), “Suite friulana n.2” (1962); “Contrappunto” (1984). 

@Stefania Cappelletti

Lo hai trovato interessante? Condividi con i tuoi contatti: