giovedì 11 febbraio 2016

I Clown di Amleto al Teatro della Cooperativa

Dal 12 al 21 febbraio va in scena al Teatro della Cooperativa lo spettacolo “Amleto avvisato mezzo salvato”, scritto da Giampiero Pizzolo, Filarmonica Clown e Renato Sarti, che ne cura anche la regia. 

La commedia prende spunto dall’Amleto di Shakespeare, ma è dedicata al “povero Yorick”, il buffone di corte, maestro d’arte comica e burlesca. 

Ancor prima che il fantasma di Amleto I appaia al figlio, lo spirito di Yorick si manifesta a due becchini – clown cercando di sventare la tragedia che incombe sul regno danese. 

Perché il Bardo collocò due clown nel camposanto, rendendoli partecipi, in qualche modo, degli eventi del dramma? Quale il suo rapporto con l’arte clownesca?

Da questi quesiti si muove questo spettacolo, scritto in versi, dal taglio comico ma anche intenzionato a scavare nel sottosuolo teatrale di Shakespeare

I due clown riesumano il teschio di Yorick e con lui il suo spirito allegro che si porrà a capo di questa scalcagnata banda per impedire la tragedia nel palazzo reale, svelando i delitti, scrutando i pensieri e le anime dei personaggi. 

Così i due clown e il fantasma si gettano nell’ardua impresa di salvare Amleto o almeno di avvertirlo per tempo di ciò che sta per scatenarsi. 

Che sia questo il compito dell’arte teatrale: evitare il male? 

A dar vita allo spettacolo Valerio Bongiorno, Piero Lenardon e Carlo Rossi

@Stefania Cappelletti

Lo hai trovato interessante? Condividi con i tuoi contatti: