giovedì 4 febbraio 2016

Sebastiano Somma Recita Miller al Teatro Carcano

Fino al 14 febbraio sul palco del Teatro Carcano va in scena “Uno sguardo dal ponte”, scritto da Arthur Miller, regia di Enrico Lamanna

Scritto nel 1955 e considerato uno dei testi più importanti della drammaturgia americana del Novecento, lo spettacolo è ambientato nella New York degli anni ’50 e racconta la miseria degli immigrati italiani, le difficoltà d’adattamento al nuovo mondo e di comprensione di un sistema di leggi che non rispetta l’ordine naturale delle cose, ma, soprattutto, Miller svela la vacuità del sogno americano. 

Protagonista è Eddie Carbone, sposato con Beatrice, ma morbosamente geloso della nipote. L’ossessione di Eddie per Catherine aumenta quando la giovane viene corteggiata da Rodolfo, un cugino che viene ospitato nel loro appartamento. Le difficili condizioni di vita e gli appassionati sentimenti esplodono in un drammatico epilogo. 

L’amore che Eddie prova per la giovane ragazza è una manifestazione estrema di istinto protettivo della sua purezza, la necessità di preservarla come fosse una ceramica preziosa, un sogno da preservare e accarezzare al di là del ponte, sotto un cielo di stelle che illumina un mare in cui si naufragare in una voglia di tenerezza. 

Sul palco, insieme a Sebastiano Somma, Roberto Negri, Matteo Mauriello, Cecilia Guzzardi, Sara Ricci, Edoardo Coen, Andrea Galatà e Antonio Tallura

@Stefania Cappelletti

Lo hai trovato interessante? Condividi con i tuoi contatti: