venerdì 18 marzo 2016

Aperitivo in Concerto al Manzoni. Fazil Say e la sua Musica

Chiusura di stagione per Aperitivo in Concerto, appuntamento domenicale dedicato alla musica internazionale del Teatro Manzoni.

L'ultimo appuntamento, quello del 20 marzo, è dedicato alle dolci note di Fazil Say e del suo pianoforte: un programma milanese che rivela anche una feconda vena compositiva e improvvisativa di amante del jazz, e di artista profondamente influenzato dalla musica turca e dalle sue origini che affondano nel mondo bizantino. 

Say ha creato una serie di opere musicali evocative e incantatorie, di sapore arcaico e modernissimo. 

Ateo dichiarato, noto oppositore del governo di Erdogan, Say è stato condannato a 10 mesi di carcere con la condizionale nel 2013 per blasfemia, a causa di tweet ironici sulla religione islamica. 

Nei tweet sotto accusa Say ha tra l’altro scritto, citando il grande poeta persiano Omar Khayyam:”Tu dici che fiumi di vino scorrono in Paradiso: per te è un’osteria celeste?....Artisti ed intellettuali si sono schierati con lui. Nel 2015 la suprema corte d’appello turca ha annullato la condanna, con voto a maggioranza.

A Milano, Fazil Say si presenta affiancato da Serenad Bağcan, eccellente cantante turca e ben nota interprete corale (fa parte del Coro di Stato del Ministero Turco della Cultura e dello Spettacolo).


@Redazione

Lo hai trovato interessante? Condividi con i tuoi contatti: