mercoledì 13 aprile 2016

Edipo Re al Sala Fontana

Il teatro Sala Fontana ospita dal 14 al 17 aprile Archivio Zeta, che porta in scena un classico del teatro: Edipo re di Sofocle.

Nella nuova traduzione di Federico Condello lo spettacolo così diventa un giallo dove tutti, tranne il diretto interessato che non sa nulla o finge di ignorare tutto, conoscono il colpevole fin dall’inizio. Il luogo del delitto è sotto gli occhi di tutti.

Note di regia.

Questa versione di Edipo cammina sul filo dei contrasti, degli interrogatori e delle indagini alla ricerca ossessiva del colpevole: in scena due figure istruiscono il procedimento ineluttabile che porta alla conoscenza e quindi al dolore. La storia di Edipo è quella di un “re democratico” sospeso fra amore per il proprio popolo e rischio dell’assolutismo. Un “re democratico” che è tale finché ignora i propri legami con la “famiglia” regnante di Tebe, e che cessa d’essere re proprio quando i suoi diritti di erede vengono alla luce, insieme ai suoi involontari ma abominevoli delitti: parricidio e incesto. Musica e suoni accompagnano lo spettacolo, intrecciandosi alla parola e creando nuove suggestive risonanze.

@Redazione

Lo hai trovato interessante? Condividi con i tuoi contatti: