martedì 17 maggio 2016

Il Mic Rende Omaggio a Fabrice Luchini

Dal 17 al 29 maggio il Mic presenta la rassegna “La Comédie française: l’istrionico Fabrice Luchini”, omaggio al grande attore francese vincitore della Coppa Volpi per la Miglior interpretazione maschile alla 72ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia. 

Figlio di immigrati italiani, Luchini diventa Fabrice mentre lavora presso un parrucchiere di lusso vicino agli Champ – Elysées; a 17 anni decide di iniziare a seguire dei corsi di recitazione che gli permettono di avere i primi piccoli ruoli in alcuni film. 

La sua carriera, cinematografica e teatrale, è ricca di importanti collaborazioni tra cui quelle con registi del calibro di Claude Berri, Claude Lelouch, Patrice Leconte, François Ozon e Eric Rohmer, con cui ha un lungo e proficuo legame grazie al quale diventa enormemente popolare. 

Dodici i film in programma nella rassegna, compreso “La corte” (2015) con cui ha vinto a Venezia. 

A rappresentare il sodalizio tra Luchini e Rohmer due film “La moglie dell’aviatore” (1981) e “L’albero, il sindaco e la mediateca” (1993); il divertente “Consiglio di famiglia” (1986) con Fanny Ardant per la regia di Costa Gravas

Di dieci anni dopo il film di Claude Lelouch Uomini e donne: istruzioni per l’uso”, dove i destini di un industriale Don Giovanni e di un mancato attore si intrecciano. 

Tra i film degli ultimi anni il Mic ha selezionato per la rassegna “Confidenze troppo intime” (2003), “Le avventure galanti del giovane Molière” (2007) con Laura Morante, “Potiche –La bella statuina” (2010) con Gerard Depardieu e Catherine Deneuve

In programma anche i due film direttii da Philippe Le GuayLe donne del 6° piano” (2011) e “Molière in bicicletta" (2013). 

Infine “Nella casa” (2012) in cui è diretto da François Ozon dove intepreta un professore di letteratura alle prese con uno studente dotato di talento e “Gemma Bovary” (2014), film diretto dalla moglie Anne Fontaine”, tratto da Madame Bovary. 

@Stefania Cappelletti

Lo hai trovato interessante? Condividi con i tuoi contatti: