venerdì 13 maggio 2016

L’Odissea di Mohamed nella Neve

Fino al 15 maggio sul palco del Piccolo Teatro Studio Melato va in scena lo spettacolo “Lampedusa Snow”, testo e regia di Lina Prosa

Secondo episodio della “Trilogia del naufragio” lo spettacolo segue “Lampedusa Beach” e racconta la drammatica odissea di un migrante, Mohamed che, essendo affollato il centro d’accoglienza di Lampedusa, viene trasferito in un centro a circa 1800 metri d’altitudine. 

Mohamed si trova a vivere in un ambiente freddo, innevato, ostile, che amplifica il suo senso d’estraniamento e di solitudine; con indosso una felpa usata, troppo grande per lui, il giovane ingegnere africano non si arrende a questa esistenza e ad un’attesa che sembra non finire mai e decide di fuggire cercando un varco per raggiungere l’altro versante del monte. 

Per valicare la montagna è costretto a salire ancora più in alto e questa dura prova lo obbligherà ad un confronto con le sue origini, il suo paese, con se stesso, fino ad un incontro surreale con un partigiano che gli parla della rivoluzione e gli canta “Bella ciao”. 

Sempre più infreddolito, affaticato e ansimante Mohamed procede nella sua fuga fermata dalla neve che lo avvolge fino al suo ultimo soffio di vita. 

Sul palco a dare corpo e voce a Mohamed, Federico Lima Roque

@Stefania Cappelletti

Lo hai trovato interessante? Condividi con i tuoi contatti: