giovedì 2 giugno 2016

La Milanese che Divenne il Volto della Repubblica

Tutti conoscono il volto della bella ragazza immortalata 70 anni fa nella foto simbolo della nascita della nostra Repubblica, un sorriso incantevole che esprimeva la grande felicità per questo nuovo inizio per il nostro Paese. 

Ma forse non tutti sanno che quella giovane ragazza raggiante si chiamava Anna Iberti ed era di Milano

Aveva 24 anni quando Federico Patellani le scattò la foto sul terrazzo dell’Avanti!: Anna doveva rappresentare la gioventù e le speranze di un futuro migliore dopo ii tremendi anni del fascismo e della guerra. 

Figlia di un caporeparto socialista di una fabbrica automobilistica milanese, Anna, dopo aver insegnato per breve tempo, inizia a lavorare come impiegata amministrativa per l’Avanti!

Quando nel gennaio 1947 ci fu la scissione tra la corrente socialdemocratica e la maggioranza del PSI, Anna lascia la redazione del giornale socialista per partecipare alla nascita del nuovo organo di partito, l’Umanità

Qui, capocronista era Franco Nasi, futura nota firma di diverse testate come il Corriere della Sera, la Stampa e il Giorno

Anna e Franco si sposarono nel giugno del 1949; testimoni di nozze due dei più famosi giornalisti del dopoguerra: Paolo Murialdi e Mino Monicelli

Patellani realizzò tutta una serie di foto (esposti al Museo della Fotografia di Cinisello Balsamo) con Anna per festeggiare la nascita della Repubblica Italiana, girando per Milano, fermandosi davanti ai manifesti elettorali del referendum, fotografando Anna mentre legge il giornale seduta su una panchina, mentre esulta sbandierando il giornale. 

Poi l’idea di quel volto che sbuca dal giornale stesso, scattata sul terrazzo della redazione milanese dell’Avanti! che, all’epoca, si trovava in via Senato 38, lo stesso palazzo in cui Mussolini stabilì la redazione del Popolo d’Italia. 

Anna Iberti è morta nel 1997; in tutta la sua vita tenne segreta la sua partecipazione a questo scatto storico. 

Solo di recente infatti è stato possibile dare un nome allo splendido volto dell’Italia repubblicana che nasceva! 

@Stefania Cappelletti

Lo hai trovato interessante? Condividi con i tuoi contatti: