martedì 28 giugno 2016

Renzo Ferrari alla Fondazione Stelline

Alla Fondazione Stelline dall’8 luglio al 31 luglio 2016, sessanta opere di Renzo Ferrari ripercorrono organicamente il lavoro dell’artista, tra i protagonisti dell’arte svizzera del secondo Novecento, considerato uno dei maggiori pittori della sua generazione.

La mostra “RENZO FERRARI. LE CARTE E I GIORNI 1958-2016”, curata da Elena Pontiggia, muove dagli esordi negli anni cinquanta ancora nell’ambito informale; documenta poi le opere del decennio successivo, quando Renzo Ferrari è tra gli esponenti della Nuova Figurazione e si appassiona al simbolismo di Kubin e al surrealismo di Bacon e Sutherland; e giunge fino alle opere più recenti, nei modi di espressionismo che dialoga coi Neue Wilden tedeschi, ma risulta totalmente originale negli esiti.

La pittura di Renzo Ferrari, al di là della ricerca stilistica, si connota per un forte e risentito valore etico, e si apre con la dimensione intimista e riflessiva delle carte che scandiscono la cronologia e il senso del tempo, traducono il bisogno di registrare, interpretare e giudicare quanto accade nella realtà, per arrivare a una selezione di opere nuove di grande formato, dove la fisicità del disegno acquista una evidenza assoluta, rappresentando la sua indagine sul mondo.

@Redazione

Lo hai trovato interessante? Condividi con i tuoi contatti: