mercoledì 27 luglio 2016

Omaggio a Stefania Sandrelli al Mic

Appuntamento con la seduzione e l’ironia di Stefania Sandrelli dal 2 al 28 agosto al Mic con Stefania Sandrelli, Seducente Sempre.

Ben diciassette i film in programma, che ne ripercorrono la ricca e varia carriera di una delle più belle attrici del cinema italiano.

Da Sedotta e abbandonata (1963) di Pietro Germi a Divorzio all’italiana (1961) e Alfredo, Alfredo (1972) dove la Sandrelli recita affianco a Dustin Hoffman.

Dalla collaborazione con Bernardo Bertolucci, in programma Novecento (1976), diviso in due atti e Il conformista (1970), tratto dal romanzo omonimo di Alberto Moravia, con Jean-Louis Trintignant e Dominique Sanda.

Nella retrospettiva anche un titolo di Tinto Brass, La chiave (1983), pellicola scandalistica che prende spunto da un romanzo giapponese di grande successo, e uno di Marco Bechis, Figli-Hijos (2001), ambientato nell’Argentina dei Generali.

Fra i titoli più recenti: La vita come viene (2001) di Stefano Incerti che ritrae un mosaico di esistenze con i loro amori, drammi e passioni, alla ricerca del senso della vita; Un film parlato (2003) di Monoel de Oliveira, un viaggio attraverso i luoghi del Mediterraneo, un film che s’interroga sui valori persi e ritrovati della cultura occidentale; il noir di Ferzan Özpetek Un giorno perfetto, tratto dal romanzo di Melania Mazzucco, e La prima cosa bella (2009), diretta da Paolo Virzì.

@Antonietta Usardi

Lo hai trovato interessante? Condividi con i tuoi contatti: