mercoledì 19 ottobre 2016

Halloween da Brivido con Neiade

Halloween si avvicina e tra le vie e i monumenti di Milano echeggiano storie affascinanti: leggende, fantasmi, personaggi che arrivano dal passato e che hanno fatto tremare Milano.

Neiade ci porta a scoprirli e a sentire le loro storie.

Tra i prossimi appuntamenti vi segnaliamo:

29 ottobre. Ore 15.00 San Bernardino alle Ossa

Si parte con San Bernardino alle Ossa, dove il 2 novembre si dice che i suoi scheletri, trascinati dalle ossa di una bambina, poste a sinistra dell’altare, si animino per una danza macabra. Un itinerario tra i fantasmi: nella Pinacoteca Ambrosiana Lucrezia Borgia, di notte pettina delicatamente i suoi capelli, custoditi qui in una teca e donati a Pietro Bembo in segno d’amore e la triste 
 Carlina, che precipitò nel vuoto dai tetti del Duomo e il suo corpo non venne mai ritrovato.
Su piazza alla Scala aleggia la maledizione di Palazzo Marino, risalente ai tempi della sua fondazione per le vessazioni delle tasse sul popolo perpetrate dall’antico proprietario, Tommaso Marino; mentre nella Chiesa di San Tomaso, in via Broletto ci attende l’antico curato, punito per la sua crudeltà e corruzione da Giovanni Maria Visconti, che intimò ai suoi armigeri di seppellirlo vivo in una bara insieme a un morto di cui non voleva celebrare gratuitamente il funerale.

1 Novembre. Ore 19.00. I Fantasmi del Parco Sempione

Attraversando il Parco Sempione, scappate se vedete il fantasma della dama velata, di nero vestita, con il volto coperto da un velo. I suoi passi non fanno rumore lungo i vialetti e lascia al suo passaggio un odore di violette e un senso di freddo intenso.. Altri spettri si aggirano nel Castello Sforzesco: quello di Ludovico il Moro, che fugge tenendo tra le mani il suo tesoro; si odono le urla di Beatrice d’Este che muore dissanguata dopo aver dato alla luce suo figlio, o di Bona di Savoia che piange i suoi cari. Tra i portici corre una donna che cerca di procurarsi il veleno per uccidere gli Sforza: chi sarà?

@Antonietta Usardi

Lo hai trovato interessante? Condividi con i tuoi contatti: