mercoledì 30 novembre 2016

Maratona Frigoproduzioni. Rassegna Tempi Moderni al Sala Fontana

Doppio appuntamento al Sala Fontana dall' 1 al 4 dicembre con la Maratona Frigo Produzioni e la sua Rassegna Tempi Moderni.

In programma:

Socialmente Bassa
Un giorno o un anno di vita (la dimensione atemporale impedisce ogni cronologia esatta) di due giovani totalmente alienati. 

In un’allucinazione continua scorrono i sogni di successo e gli incubi di fallimento di due soggetti desiderosi di essere ma incapaci di farlo.
La realtà in cui viviamo è scandita dall’irreale.
Il principio di realtà è subordinato a un principio di virtualità, che lo influenza e definisce. L’identità di ciascuno di noi è complementare all’identità virtuale. Mettere un like, aggiungere o bloccare qualcuno, eliminare un amico sono tutte azioni assolutamente virtuali, eppure la ricaduta di tali azioni è tangibile, reale: la tristezza che ci procura l’essere eliminati o il gusto lievemente sadico legato al bloccare una persona sono sentimenti reali.

Mondo Cane
Più che un monologo, un non dialogo con la madre e con la ex fidanzata, nel quale il protagonista, usando come arma la menzogna, intraprende una lotta passiva contro gli altri e ciò che lo circonda, lasciandosi scorrere addosso una vita imprendibile, indomabile e a volte crudele. La menzogna, e il rapporto con essa sono il tema centrale del lavoro.
Il protagonista ha appena finito il suo esame di maturità ed è deciso a fare l’avvocato, figura lavorativa in cui vede una possibilità di cambiamento e riscatto. Quelli con madre, ragazza e pubblico sono dei non dialoghi, perché invece che cercare una comunicazione, il protagonista usa le parole per costruirsi dei muri che lo separano dalla realtà. Egli costruisce mattone dopo mattone un instabile castello fatto di piccole bugie, che alla fine gli crollerà addosso inesorabilmente.
Tagli temporali netti lo fanno scorrere di colpo avanti di mesi e a volte anni evidenziando in modo grave la sua progressiva sconfitta, prima come studente, poi come lavoratore e poi in quanto uomo. Così tira avanti, tra una bugia e l’altra, tra uno stage e l’altro...apparentemente in movimento ma in realtà fermo ad aspettare la disfatta.

Info e prenotazioni: 02 69015733 da lunedì a venerdì dalle ore 9.30 alle ore 18.00 via mail a fontana.teatro@elsinor.net

@Redazione

Lo hai trovato interessante? Condividi con i tuoi contatti: