venerdì 16 dicembre 2016

La Fotografia di Paolo Monti al Castello Sforzesco

Il Castello Sforzesco di Milano ospita una retrospettiva dedicata a Paolo Monti.

La mostra, curata da Pierangelo Cavanna e Silvia Paoli, raccoglie 200 fotografie originali datate dal 1935 al 1982, oltre a riviste, libri e documenti anche inediti.

Saranno proiettati alcuni filmati poco conosciuti relativi al primo incontro nazionale di fotografia a Verbania nel 1969, al lavoro di Paolo Monti a Ferrara nel 1974 e un'intervista concessa dal fotografo a Carla Cerati nel 1981.

Tra i più importanti fotografi del Novecento, Paolo Monti (1908-1982) si avvicina alla pratica fotografica fin dagli anni Venti del Novecento, ma sono gli anni trascorsi a Venezia, città in cui si era trasferito nel dopoguerra, e l'incontro con il gruppo di fotografi con i quali avrebbe fondato il Circolo fotografico "La gondola", a segnare una svolta nella sua attività.

A Milano dal 1953, Monti diviene uno degli autori più affermati, anche a livello internazionale. Lavora per le Triennali, per i maggiori studi di architettura, per i musei del Castello Sforzesco, per la Storia della Letteratura Italiana della Garzanti. Affianca sempre alla sua attività professionale una significativa produzione sperimentale e artistica, misurandosi con fotogrammi, chimigrammi, in un intenso dialogo con la produzione artistica contemporanea.

@Redazione

Lo hai trovato interessante? Condividi con i tuoi contatti: