martedì 7 febbraio 2017

Project Room. La Geografia di Patrizia Novello alla Nuova Galleria Morone

Le geografie di Patrizia Novello in mostra alla Nuova Galleria Morone presenta nello spazio della project room.

Un lavoro di indagine sul paesaggio che parte dall'osservazione reale del luogo filtrata dall'immagine didascalica di una cartolina e che, attraverso un processo di riduzione, giunge a individuare la struttura della visione, le proporzioni fra i piani, i colori prevalenti, gli equilibri degli elementi naturali, la dislocazione delle presenze architettoniche. 

Il tutto è ridotto, con metodo analitico, a una essenza grafica, all'ingombro che distingue ogni corpo nello spazio relativo. Tale processo di astrazione cita in sottotraccia grandi maestri del Novecento.
Il tema della parola, le lettere trascritte nelle 21 didascalie delle cartoline, in tre lingue sovrapposte, francese, italiano, inglese, battute a macchina dalla celebre Olivetti Lettera 22, richiamano infine le opere testuali di Agnetti.

Novello applica questo retroterra ideale al tema della geografia. Il prospetto, la mappa, la panoramica di un luogo, diventano i punti di partenza per la scoperta di una ossatura, un ordito, una intelaiatura del reale che, quasi radiografato, rivela lo scheletro del visibile: ovvero la regola invisibile che soggiace alla sovrastruttura dell'apparenza. “La geometria, misura della terra” come diceva sempre Cézanne.

BIO
Nata a Milano nel 1978, si diploma all’Accademia di Brera, corso di Restauro dell’Arte Contemporanea nel 2003. Parallelamente si forma in pittura sotto la guida di Vincenzo Ferrari. Negli anni è invitata a partecipare a diverse residenze internazionali per artisti e simposi tra cui: 2008 Harlem Studio Fellowship by Montrasio Arte, New York e Kunst im Hospiz, St. Cristoph, Austria; 2010, 2012, 2013, 2014, 2015 Old House New Art, Izmir, Turchia. Espone nelle personali: 2014, I-XI, a cura di M. Tavola, Galleria San Fedele e LEOGALLERIES, Monza; 2013, Agganci di fase, a cura di P. Zürcher, Associazione Culturale Monteggiori Arte, Monteggiori, Camaiore; Processo di caduta, a cura di A. Comino, galleria Spaziotemporaneo.

@Redazione

Lo hai trovato interessante? Condividi con i tuoi contatti: