lunedì 6 marzo 2017

La Parigi di Manet a Palazzo Reale

La primavera porta a Milano la Parigi di Manet e i suoi capolavori in una meravigliosa mostra, che si inaugura il prossimo 8 marzo a Palazzo Reale di Milano.

La magia di Edouard Manet, iniziatore di una nuova pittura, che scopre la modernità della sua Parigi in piena trasformazione.
Una città vissuta e conosciuta attraverso lunghe passeggiate, ed ecco comparire come istantanee di un momento le strade, i caffè, i boulevard affollati, i concerti, l'Opera.

Una ricchissima esposizione di circa 100 opere, tra cui 16 quadri di Manet e altre 40 tele di suoi contemporanei (Boldini, Cézanne, Degas, Fantin-Latour, Gauguin, Monet, Berthe Morisot, Renoir, Signac, Tissot), tutte provenienti dalla preziosa collezione del Museo D'Orsay.
Oltre alle opere su tela, trovano posto anche 11 acquarelli di Manet e sette sculture.

La mostra si propone di celebrare il ruolo centrale di Manet nella pittura moderna, attraverso i vari generi cui l’artista si dedicò: il ritratto, la natura morta, il paesaggio, le donne, Parigi, sua città amatissima, rivoluzionata a metà Ottocento dal nuovo assetto urbanistico attuato dal barone Haussmann e caratterizzata da un nuovo modo di vivere nelle strade, nelle stazioni, nelle Esposizioni universali, nella miriadi di nuovi edifici che ne cambiano il volto e l’anima.

La mostra rimarrà aperta al pubblico fino al prossimo 2 luglio.

@Antonietta Usardi

Lo hai trovato interessante? Condividi con i tuoi contatti: